Tabiano Terme

Tabiano, denominata la Terra del Respiro per la presenza di acque sulfuree e centri termali dedicati alle cure inalatorie, è una frazione di Salsomaggiore Terme, situata a 166 m.s.l.m a ridosso dell’Appennino della Bassa Parmense.

Il piccolo centro si divide in due zone, la prima Tabiano Bagni (vicina alla sorgente Pergoli) e la seconda, Tabiano Castello, per l’appunto vicina alle mura del Castello appartenuto ai marchesi Pallavicino. La fortezza, nata a cavallo tra il X e l’XI secolo, aveva funzione difensiva sulla Via Francigena Emiliana e dei pozzi di sale a Salsomaggiore.

Un altro punto di interesse del borgo è la presenza delle famose “Terme Respighi” dedicate al direttore sanitario Emilio Respighi (direttore a Tabiano dal 1887 al 1912). La struttura è il primo stabilimento termale voluto direttamente dalla duchessa di Parma Maria Luigia d’Austria e progettato dall’architetto Nicola Bettoli nel 1842.