La nostra storia

Il I° articolo dello statuto sociale riporta le seguenti parole: “il fine del Gruppo ciclistico è quello di svolgere e contribuire a diffondere localmente il ciclismo in genere senza preclusioni per nessuno, improntato sulla correttezza sportiva e la lealtà, doti che contraddistinguono il vero uomo di sport”.
É su questi principi che nel lontano 1991 un piccolo gruppo di amanti del ciclismo, spinti dall’entusiasmo di Emilio Sozzi, fondano la G.C. Sozzi Costruzioni.

1991-1994

Esperti veterani del ciclismo amatoriale quali Walter Boselli, Guido Ghezzi e i giovani esuberanti Mirko Bandini, Enrico Vignola e Gianfranco Ghezzi aiutano sin dall’inizio il presidente Bruno Piccoli a prodigare l’amore per il ciclismo a Salsomaggiore e dintorni. Nel giro di pochi mesi il gruppo raggiunge le 30 unità e tante soddisfazioni.

Nel 1992 con l’inizio della stagione invernale la specialità della squadra salsese diventa ufficialmente il ciclocross, il team è formato da Mirko Bandini, Walter Boselli, Mauro Caminati, Andrea Cosenza, Walter De Castri, Gianfranco Ghezzi e Enrico Pettenati. La società partecipa con successo a tutte le principali manifestazioni a livello locale, interregionale e nazionale: Walter De Castri nel ’92 e Gianfranco Ghezzi nel ’93 conquistano le maglie regionali e la piazza d’onore nei campionati italiani di specialità.

Gli ottimi risultati spingono il gruppo ad organizzare la prima manifestazione a livello nazionale e nel 1993, il 31 gennaio, si svolgono a Salsomaggiore Terme, su un percorso molto tecnico, gli assoluti di ciclocross. Nel 1994 la 6ª edizione del Giro della Val Padana vede la vittoria di Mirko Bandini.

È da ricordare la piazza d’onore di Walter Boselli agli assoluti di ciclocross, disciplina che deve lasciare il passo all’ormai consolidata mountain bike. Gianfranco Ghezzi è sempre tra i primi anche nella specialità fuoristrada, vincendo i campionati provinciali del ’93, ’94, ’95, ’96. Il gruppo ha ormai raggiunto le 50 adesioni e inizia a dare contributo e partecipazione anche ad eventi nell’ambito del cicloturismo.

1995-2002

Il 1995 sarà l’anno dei campionati amatoriali su strada realizzati nel circuito “Salsomaggiore – Poggetto – Tabiano – Fidenza – Salsomaggiore” e alla cui partenza prenderanno parte oltre 400 ciclisti divisi nelle categorie A-B-C. La società potrà vantare diversi campioni provinciali: Enrico Pettenati amatori cat. C, Gianni Lunghi MTB cat. B, Giuliano Carli MTB cat. C, Gianfranco Ghezzi MTB cat. D e Giuseppe Rastelli Campione Provinciale MTB cat. D nel 1997. In questi anni entra a far parte della “famiglia” il Centro Edile di Diego Cattani. Il “nuovo” sodalizio prenderà il nome di G.C. Sozzi costruzioni Centro Edile ufficializzando la propria posizione fiscale con l’attuale denominazione di Ciclistica Salsese. Dal 1996 al 1999 vi sarà una crescita continua.

La società si impegna ad organizzare numerose ed interessanti manifestazioni tra le quali il “G.P. dell’Edilizia Salsese” nel ’97 e ’98 ed il Campionato Regionale assoluto nel ’99. Nell’associazione entra a far parte un nuovo sponsor, la Tecnomeccanica Tosini e nel 2000 la maglia del Val Padana torna a Salso con Antonio Canzonieri davanti a Mirko Bandini vincitore a sua volta del Trittico delle 3 Province, del Master regionale di seconda serie e del Superprestige della categoria C. Sono da ricordare inoltre le vittorie di Giorgio Bosi, Giuliano Carli, Enrico Pettenati e Paolo Lodigiani nel periodo 1997/2000. Nel 2001 il G.C. Sozzi Centro Edile, ottiene l’assegnazione degli assoluti su strada. La manifestazione prevede la disputa di tutte le categorie amatoriali conducendo pertanto a Salsomaggiore oltre 600 ciclisti. Nello stesso anno è da sottolineare la vittoria di Giuliano Carli nella categoria GR2 del Tour dell’Appennino.

Il Gruppo continua a crescere cambiando colori societari, presentandosi sotto una nuova veste e dando spazio a sponsor esordienti come il gruppo La Bottega del Ciclo dal 2002 e la Conad Nuova Salso.

2003-2008

Il 2003 è l’anno del cicloturismo, il gruppo supera i 90 iscritti e “si diverte” a partecipare, e spesso a vincere molti ciclo raduni, raccogliendo 3 vittorie con conseguente classifica finale nel 1° Giro dei Castelli del Ducato.

Nel 2004 si sfiorano 100 iscritti, il gruppo organizza il 4° Campionato Italiano della sua storia e nello stesso anno si celebrano le vittorie di Fabrizio Botti nel Trofeo di Primavera e nel Master di seconda serie, la ruota d’oro di Walter Boselli nel cicloturismo e la vittoria di Sandra Brambilla nel Campionato Provinciale MTB.

La prima campionessa del gruppo femminile incentiva le iscrizioni del “gentil sesso”, nel 2005 infatti si registrano ben 10 donne. La quota rosa si aggiudica il campionato provinciale MTB con Sandra Brambilla e la vittoria al Tour dell’Appennino con Silvia Cugini. Da non dimenticare anche le vittorie di Thomas Perotti e Giuliano Carli nella categoria A, B, C, E.

Nel 2006 il grande impegno nel settore organizzativo viene ripagato dalle soddisfazioni in quello agonistico. Paolo Valerio Corradin vince il G.P. di Primavera e il Trofeo Valtaro, Silvia Cugini diventa campionessa Provinciale e Regionale nella MTB e Fabrizio Botti si candida campione Provinciale di MTB.

Nel 2007 Fabrizio Botti si aggiudica il G.P. d’Autunno su strada e nel 2008 il gruppo si contraddistingue con la vittoria sul “filo del rasoio” del Tour dell’Appennino a squadre; questa vittoria “sofferta” aumenta il senso di appartenenza societario. Nello stesso anno Mirko Bandini si aggiudica il Trittico di Primavera su strada.

2009-2011

Nel 2009 Fabrizio Botti si aggiudica il G.P. di Primavera su strada, mentre nelle Gran Fondo i più forti sono Thomas Perotti vincitore della Coppa Emilia e Gianluca Masoli vincitore del Master Tricolore Gran Fondo. Il 2010 è l’anno dei bilanci, sono passati vent’anni dalla nascita del gruppo e di strada sotto le ruote ne è passata tanta, i successi non sono mancati, anzi, il ricco calendario di manifestazioni organizzate ha portato numerosi corridori e tante soddisfazioni, una su tutte la preparazione del 1° Trofeo di Rally MTB a Coppie valevole per il Campionato Italiano. La rilevanza nazionale della manifestazione ha condotto, a Salsomaggiore Terme e a Tabiano Bagni, ciclisti da tutte le Regioni d’Italia.

Il settore agonistico “parte alla grande” con eccellenti risultati su strada di Alessandro Artusi che, in occasione del ventennale, ci regala numerose soddisfazioni. È lui “l’uomo da battere”, si aggiudica prima il G.P. di Primavera e poi il G.P. d’Autunno. Non sono poi da dimenticare le importanti vittorie nelle Gran Fondo di Thomas Perotti, vincitore della Coppa Emilia Medio Fondo e Gianluca Masoli vincitore per il secondo anno consecutivo del Master Tricolore Gran Fondo; soddisfazioni anche nel settore MTB, con uno “splendido” Andrea Ceriati vincitore del Trofeo di Primavera.

Il 2011 è l’anno in cui il Tour dell’Appennino e la MTB regalano buone soddisfazioni alla nostra società con Andrea Cosenza, primo classificato nel “Trofeo Appennino MTB”, e i nostri atleti Andrea Cerati e Paolo Turni, vincitori nel Trofeo Primavera nelle loro rispettive categorie sempre di MTB. Senza dimenticare il secondo posto a squadre nel campionato provinciale Uisp. Importante risultato anche nel Cicloturismo con la conquista del brevetto dell’Appennino da parte di Domenico Berzieri, Alessandro Cattani e Giovanni Fallini.

2012-2016

Per la Ciclistica Salsese parte bene anche il 2012 grazie all’organizzazione della “Befana in MTB”, il cui ricavato di oltre 1200 euro è stato devoluto a favore degli abitanti di Borghetto in Vara colpiti dall’alluvione. Ancora secondi nel campionato provinciale Uisp a squadre di MTB e vittoria finale nel Trofeo d’Inverno da parte di Dario Ferrari nella categoria A2. Altalenante, invece, la stagione dei cicloturisti dove i nostri Domenico Berzieri, Alessandro Cattani e Giovanni Fallini concedono il bis nel brevetto dell’Appennino.
Nel 2013 dopo 12 anni di Presidenza e di presenza attiva nella società, Mirko Bandini passa il testimone a una nuova dirigenza. Anno di svolta per la Ciclistica Salsese dove la crisi, diffusa in tutti i settori nel nostro Paese e non solo, mette in difficoltà i nostri sponsor. Con passione e ottimismo la Ciclistica Salsese riparte, iniziando da nuove maglie e con ottimi risultati.
Il 2014 è l’anno di transizione e la società si impegna a collaborare con Uisp Parma e il Comune di Salsomaggiore Terme in occasione di manifestazioni legate all’arrivo del Giro d’Italia, senza trascurare le diverse organizzazioni di MTB e di Cicloturismo.
Il 2015 parte alla scoperta di percorsi alternativi grazie alla MTB e ai paesaggi stupendi quali sono le colline salsesi e tabianesi. Punta di diamante delle nostre manifestazioni è il G.P. Memorial Cevolo che ogni anno riscuote un ottimo successo di partecipazione e di critica in virtù della dedizione e dell’impegno dei nostri volontari.
Finalmente dopo anni di buoni piazzamenti nel 2016 il nostro atleta di maggior esperienza Marino Fanzini conquista nella propria categoria la maglia di campione provinciale Uisp di MTB.

2017

Sono passati 25 anni circa da quel lontano 1991 e dalla fondazione della nostra associazione, nel frattempo ne abbiamo fatta di strada e percorso di chilometri. Voi ci avete sempre sostenuto e siamo certi che continuerete a farlo, per questo vi diciamo grazie.